Cos'è un estratto QWISO e come si ottiene


Cos'è un estratto QWISO e come si ottiene

I consumatori di cannabis hanno trovato parecchie soluzioni diverse per assumere i principi attivi contenuti nella pianta. Gli estratti sono forme concentrate di cannabis che offrono effetti intensi sia ai consumatori a scopo terapeutico che a quelli a scopo ricreativo. Il mondo degli estratti è un vero e proprio universo nascosto. Esistono tantissime tecniche per estrarre THC e CBD dai fiori di cannabis.

Il QWISO, acronimo di quick-wash isopropyl, è una di esse. Questa tecnica è famosa perché permette di ottenere rese eccellenti anche con piccole quantità di fiori.

COS'È IL QWISO?

Il QWISO è un metodo di estrazione in cui si utilizza alcool isopropilico per staccare i tricomi, ovvero le ghiandole che producono cannabinoidi, dai fiori della cannabis.

I fiori devono essere immersi nell'alcol per un periodo di tempo variabile, che modifica la qualità e la potenza del prodotto finale. Il risultato è una sostanza resinosa e ambrata, contenente un'elevata quantità di cannabinoidi.

COME SI OTTIENE IL QWISO?

COME SI OTTIENE IL QWISO?

Per ottenere un estratto QWISO è necessaria la seguente attrezzatura:

  • Grinder
  • Filtri da caffè privi di sbiancanti chimici
  • Cannabis (10 - 20 grammi per ottenere risultati ottimali)
  • Alcol isopropilico (commestibile 99%, 100 - 200ml ogni 10g di fiori)
  • Colino
  • Piatto
  • Barattolo in vetro
  • Caraffa graduata
  • Lametta
  • Ventilatore

ISTRUZIONI

1. Per prima cosa, dovete inserire nel freezer i fiori tritati in un barattolo di vetro, e la bottiglia di alcool (separatamente), per alcune ore o per una notte intera. Congelando i fiori, i tricomi si separeranno più facilmente dal resto della pianta.

2. Allo scadere del tempo, estraete il barattolo e l'alcool dal freezer, e versate l'alcool nel barattolo contenente i fiori. Chiudete il coperchio e agitate il barattolo per circa 30 secondi. Questo è il cosiddetto QWISO, ovvero un "lavaggio rapido" con alcool. Questo breve lasso di tempo è sufficiente ad estrarre i tricomi, rimuovendo gran parte del sapore aspro della clorofilla.

3. Successivamente, filtrate il composto con un colino, e versatelo nella caraffa graduata, separando l'estratto dagli scarti vegetali. Posizionate i filtri da caffè sull'apertura del barattolo di vetro, e versate l'estratto nel barattolo. Questa procedura può richiedere del tempo, quindi siate pazienti.

4. Dopo che l'estratto grezzo è stato separato, dovete purificarlo ulteriormente, rimuovendo l'alcool dai cannabinoidi. Versate l'estratto in un piatto, o un recipiente con superficie piatta. L'alcol isopropilico è molto volatile, quindi evaporerà da solo.

Usate una ventola per velocizzare il processo, impostandola al livello minimo e lasciando che l'aria fresca soffi sull'estratto. Eseguite la procedura all'interno di un garage, o in una stanza ben ventilata, poiché i fumi dell'alcool sono infiammabili e leggermente tossici. Per completare questa fase saranno necessarie 12-24 ore.

5. Dopo che l'alcool è evaporato, e non c'è più alcuna traccia di liquido nel piatto, usate la lametta per raschiare l'estratto dal piatto. Usate uno stuzzicadenti per rimuovere i residui attaccati alla lametta. Inserite l'estratto in un recipiente adatto alla conservazione.

COME USARE IL QWISO

L'estratto QWISO può essere usato come un qualsiasi altro tipo di estratto. La varietà di cannabis usata determinerà la potenza e il sapore del prodotto finale.

VAPORIZZARE

Molti vaporizzatori sono compatibili esclusivamente con gli estratti, mentre altri funzionano soltanto con i fiori. Altri ancora possono essere usati con entrambe le sostanze. Potete inserire l'estratto QWISO in un vaporizzatore esattamente come qualsiasi altro estratto, e consumarlo ovunque con la massima semplicità. La vaporizzazione è notoriamente più sicura rispetto al fumo. Inoltre, le basse temperature rendono ogni boccata più saporita e vellutata.

DABBING

Il QWISO può essere usato anche con i dab rig. Riscaldate il chiodo con una fiamma ossidrica, fino a quando diventa ardente. Aiutandovi con un utensile per dabbing, collocate un po' di QWISO sul chiodo, e inalate dal rig. Con il dabbing si ottiene un effetto intenso e immediato.

FARCITURA PER LO SPINELLO

Lo spinello è forse il metodo più famoso ed emblematico per consumare ganja. Rollare uno spinello è un rituale rilassante, e con il tempo è diventata una pratica sempre più creativa. Oggi i fumatori spalmano gli estratti sulla superficie esterna della cartina - una tecnica chiamata twaxing. Riscaldate lentamente il QWISO ed applicatelo sull'esterno della cartina dopo aver rollato lo spinello, per amplificarne l'effetto.