Quanta marijuana potete coltivare indoor in 1m²?


Quanta marijuana potete coltivare indoor in 1m²?

Diciamo la verità, quasi tutti i consumatori di cannabis, sia ricreativi che terapeutici, prendono in considerazione la possibilità di coltivare la propria marijuana.

A prescindere dai vostri obiettivi, economici o alimentati semplicemente dalla vostra passione per la cannabis, vi sarete già domandati quanta marijuana si può ottenere in uno spazio di coltivazione indoor. Un quesito che molti di voi si saranno posti al momento di avviare una coltura domestica.

Indicativamente? Tra 0 e 700 g/.

Purtroppo non siamo in grado di fornirvi una risposta più precisa a questa domanda. La quantità di cannabis che una persona può produrre in casa dipende da una moltitudine di fattori, tra cui:

  • la genetica delle vostre piante
  • la qualità delle vostre apparecchiature
  • i fertilizzanti e il substrato da voi scelti
  • lo spazio reale che destinerete alla coltivazione
  • le vostre abilità come coltivatore

Ovviamente, ci sono molti altri fattori che possono influire sulla buona riuscita. Alcuni coltivatori sostengono di poter produrre più di 400 grammi da ogni singola pianta adottando alcune particolari tecniche colturali. Altri, invece, ritengono di non poter ottenere più di una trentina di grammi per pianta.

Per darvi un'idea approssimativa di ciò che potreste raccogliere: un coltivatore principiante che lavora con buone genetiche ed ottime attrezzature, può produrre intorno a 0,5 grammi per ogni watt di luce emesso dalle sue lampade.

Ciò significa che se siete principianti ed avete uno spazio di coltivazione di 1m2, con una lampada HPS da 400 watt, potete ottenere circa 200 grammi di marijuana. Se doveste ottenere rese superiori, tanto di guadagnato. Quando la lampada HPS è invece da 600 watt, allora i grammi potrebbero ascendere a 300, mentre se è da 250 watt, le rese diminuiscono fino a 125 grammi.

Se non doveste riuscire a raggiungere i 0,5 grammi/watt vi consigliamo di realizzare una ricerca più approfondita prima di avviare una nuova coltura. Se invece riuscite a mantenervi sui 0,75 grammi/watt ritenetevi soddisfatti del lavoro.

E se siete riusciti a raggiungere 1 grammo/watt, o anche di più, potete tranquillamente insegnare ai vostri amici come coltivare indoor.

Ricordatevi che quanto riportato finora è solo una panoramica generale e i vostri risultati potrebbero oscillare al di sopra o al di sotto di queste stime, per diversi e molteplici fattori. Sappiate comunque che 0,5 grammi per watt di luce emessa resta un rendimento più che dignitoso, per qualsiasi coltivatore principiante.